Io e la mia 500

...e il mondo di Pas

6^ tappa 03/03/2010 Messina Catania Messina

 

Percorso : Messina, Taormina, Catania, Aci Trezza, Giardini Naxos, Messina       2^ Pilota Cesare

 

visita ai centri storici

 

visita :  Giampilieri Superiore

 

ore 8.00 con una bella vista dello stretto, ci  prepariamo  per iniziare il viaggio

 

ore 8.30: siamo qui, in albergo, e ci rendiamo conto di essere stati fortunati nella scelta; ripensando allo spirito con cui abbiamo affrontato questo viaggio, ed agli obiettivi che ci siamo posti e che abbiamo spiegato anche in questo sito, oggi abbiamo la possibilità di vederne realizzati alcuni tra i più importanti, come quello di rappresentare un segno di fratellanza, di speranza e di solidarietà verso chi ha subìto dolori e sofferenze indicibili, morali e materiali.

 

Qui in albergo si trovano diverse famiglie della zona di Giampilieri, sono ancora vive nei nostri occhi le immagini televisive del disastro naturale che ha colpito loro e tanti altri, ma nulla, proprio nulla, di fronte alle sensazioni terribili provate da chi, quel giorno, in quei luoghi c'era; facendo colazione abbiamo conosciuto, tra gli altri, la signora Maria, ci ha raccontato la tragedia di quel pomeriggio a Giampilieri, dalle sue labbra ancora tremanti si poteva capire il suo dolore, la sua paura ancora presente ...

Stasera saremo lì, assisteremo alla celebrazione di una messa in suffragio di quei nostri fratelli (non è retorica...), ricorderemo insieme... Fin qui il nostro viaggio è stato soprattutto un racconto di allegria, gioia, festa, oggi è il tempo di raccontare anche gli aspetti più tristi della vita, ma permetteteci di rendere ancora una volta protagonista la nostra "piccola 500", se veramente potesse parlare, avrebbe voglia di dirci...:

"Quando Pas, con amore,  mi fece rivivere, io pensai solo alla mia bellezza esteriore; poi, pian piano,  capii che dentro di me stava nascendo con vigore un sentimento, l’amore.
Si, l’amore per la vita.
Si, io sono una macchina un po’ vecchiotta, ho 40 anni, ero quasi finita.
Ma quando vicino a noi ci sono persone care che ci vogliono bene, che credono, che danno “amore”, la vita si risveglia in noi.
Amare non è facile, spesso è sofferenza e dolore, spesso è anche lontananza e, nei momenti di debolezza, è abbandono.
La tenacia di chi ci vuole bene, di chi crede che ogni sacrificio può diventare orgoglio, la tenacia dell’amore fa si che la vita continui… nei nostri cuori.
Un messaggio di fratellanza per chi soffre per le disgrazie subite, per la perdita dei propri cari, possa lenire il vostro dolore.
Io, piccola macchina, ed i miei amici che mi accompagnano in questo lungo e faticoso viaggio nell’Italia non dimenticheremo, sarete sempre nei nostri cuori e nelle nostre preghiere" .

ore 9.15: si parte, direzione Taormina, nonostante il "divieto per i trasporti eccezionali".... percorriamo l'autostrada

 

ore 11.00: tagliamo il traguardo dei primi 1000 km percorsi a Taormina, ci attendono veramente in ... pompa magna! Il Comandante dei Vigili urbani, prima di concederci l'onore di circolare nel centro storico di questa magnifica città, vuole sincerarsi personalmente del mio ... polmone verde... Così la mia anima ecologica mi permette di diventare una star internazionale, tra le vie del centro sono oggetto dell'ammirazione di turisti provenienti da tutto il mondo... Ragazzi, dovreste esserci !!!!

 

ore 12.30 lasciamo questo splendore e ci dirigiamo verso Catania, il cielo non è proprio terso, e ... tra le nuvole davanti a noi ... ecco l'Etna innevato .... Pasquale si lascia andare con ammirazione: "tanto rispetto per questa montagna, è davvero un gigante, e noi siamo così piccoli..."

 

ore 14.00: ci fermiamo a Catania la città più a sud del nostro giro; ai piedi della statua di Garibaldi leggiamo  : “ IN CATANIA TROVVAMMO VULCANO DI PATRIOTTISMO….”  f.to Giuseppe Garibaldi…. Inizia la storia dell’Italia!!! (ndr)

 

Dopo qualche foto, riprendiamo il viaggio di ritorno, siamo attesi a Giampilieri per la messa, ed ancora non ci rendiamo conto di quanta emozione produrrà in noi questa giornata...

 

ore 16.10 : transitiamo da Scaletta è già i segni sono presenti….

 

ore 16.30 : siamo arrivati a Giampilieri Superiore … per una stradina  ripida arriviamo  alla chiesa dove don Giovanni celebrerà la santa messa

 

ore 18.30 circa,  dopo un affettuoso saluto  con alcuni presenti riprendiamo la strada del ritorno

 

ore19.15 in albergo salutiamo la signora Maria con i suoi parenti ed amici

 

 

indietro >

 

 

< home >

 

 

 

Commenti  

 
0 #1 Daniele 2010-03-03 21:24
Pas, che il solletico che con le ruote della tua 500ina stai facendo all'Italia, possano farla risvegliare più bella, unita e forte che mai!
Citazione
 

Aggiungi commento

Lingua

Italian English French German Spanish

Chi è online

Abbiamo 53 visitatori e nessun utente online

Contatore visite

3700799
Oggi
Ieri
Totale
220
3344
3700799

Immagine casuale

500 via veneto roma 1.jpg

Copyright © 2018 www.ioelamia500.it.

All Rights Reserved.

Accedi

Privacy Policy Cookie Policy