Io e la mia 500

...e il mondo di Pas

Attenzione
  • EU e-Privacy Directive

    Questo sito utilizza Cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Premendo il tasto "Accetto", acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu' clicca su "Approfondisci"

    Approfondisci

    Tu hai rifiutato l'utilizzo dei Cookie. Puoi ripensarci.

4^ tappa 1 giugno 2011 Brescia - Parma

 

MERCOLEDI  1 GIUGNO 

 

A Brescia piove ... ma non ci preoccupiamo, anche bagnati compiremo il giro!

Prima destinazione il Museo delle Mille Miglia, tra bolidi d'epoca e ricordi di gesta gloriose dei piloti del passato i due vagabondi filmano e fotografano, riconoscendo, tra le altre, anche alcune macchine partecipanti alla Mille Miglia di quest'anno! Nel parcheggio del museo faccio bella figura, incuriosendo i visitatori, che non si aspettavano certo di trovare una Fiat 127 NP Giannini!!

 

 

Attraversiamo Brescia, ha smesso di piovere, la statale 11 e poi la 573 ci porteranno a Bergamo; lungo la strada, nei tratti dove non ci sono capannoni industriali, si riesce a scorgere la campagna circostante, tra la nebbiolina tipica di questi luoghi...

 

A Cavernago ... fiocchi, nastri e bandierine gialle e bianche ... sarà la festa patronale? Ci avviciniamo alla Chiesa, il paese è in festa, si, ma per l'arrivo del nuovo parroco! Auguri anche da parte nostra a Don Daniele, e complimenti per la festa! Pas si commuove un pò....

 

 

Sono le 13, i miei piloti, ovviamente, cominciano già a sentire i morsi della fame ... se consumassi come loro dovrebbero convenzionarsi con l'Eni... l'istinto li guida verso l'Agriturismo "Palasina Noa", ottima scelta, la cucina è veramente casalinga e l'azienda agricola esiste sul serio!... abbiamo trovato la nostra "Freccia Rossa"

 

 

Dopo il leggero pasto ... riprendiamo il cammino, a Bergamo la polizia municipale ci consente l'accesso al centro della Città Alta e così, baldanzosi, entriamo nei vicoli storici; nella Piazza Vecchia ci fermiamo, noi ad ammirare i monumenti che ci circondano, i passanti ad ammirare noi...

 

Un nonno con nipote si avvicina, spiega al bambino di aver avuto anche lui una macchina come me, Pas regala al bimbo la brochure del Museo Mille Miglia e... un sorriso enorme si stampa sul viso del bimbo... un piccolo dono per una felicità immensa!

Altre persone si avvicinano, complimenti a volontà, capisco come doveva sentirsi la piccola 500 durante il Giro dell'Italia! Quando torneremo a Roma le racconterò tutto!!

 

 

L'uscita da Bergamo, grazie al navigatore, ci porta a costeggiare antichi muretti, giardini, orti ... Anna si ferma per fotografare e ... proprio li sotto ... una pianta di ciliegie è un richiamo troppo forte, scompare dietro il muretto... Pas non la vede più ... è sdraiata per terra, ma cosa sta facendo??

 

Eccola riapparire, un ramoscello di ciliegie in mano, ma Anna, che fai, rubi? Sono solo 3 ciliegie, dai, non mi rimproverare, Giannina, non è un furto grave!!
Io un pò mi vergogno, ma non oso contraddire la mia proprietaria, anche perché le 3 ciliegie scompaiono presto...

 

 

Dirigiamo la rotta su Monza, è prevista una sosta all'Autodromo; da lontano si sente il rumore assordante dei bolidi in prova... il mio cuore si emoziona, mi sento piccina piccina... Nel circuito riusciamo ad accedere alle tribune, assistiamo a qualche giro di pista, tentando di seguire con le nostre telecamere la scia lasciata dalle macchine, immaginando la grande confusione di un vero Gran Premio!

 

 

Ripercorriamo a ritroso i viali alberati del Parco di Monza, ora puntiamo su Parma, arrivo finale di tappa; siamo alle porte del ... ponte del 2 giugno, cari i miei piloti, lo avevate dimenticato? Sembra che tutti abbiano avuto la stessa idea, strade ed autostrade intasate, ci immettiamo sulla A1, per guadagnare tempo.... pura illusione, impieghiamo un'ora per percorrere 20 chilometri, poi, fortunatamente, l'autostrada ci consente un pò di respiro...

 

 

La prendo allegramente, la corsia a destra, vi confesso, mi va un pò stretta, io sono una Giannini!! Così inizio a divertirmi ed a provare anche qualche sorpasso, riesco a tenere un buon ritmo e i due vagabondi sono soddisfatti, di questo passo saremo a Parma prima che faccia buio!

Riesco nell'impresa, ho fatto una bella cavalcata tutta d'un fiato, sospinta anche dalla simpatia di chi viaggiava accanto, ed ora... ho bisogno di riposare a modo mio... Anna e Pas capiscono le mie necessità, per me è riservata una prenotazione all'Hotel ... Parcheggio Toschi, mentre loro approfittano di questa gita per salutare l'amica Gloria, che li attende! Breve sosta al B&B "Artecultura", poi ... a cena a casa di Gloria, menù da gran gourmet, antipasti, tagliatelle al tartufo, formaggi ... ciliegie ...

 

Parma di sera è un brulichio di ragazzi, ormai dediti alla "movida" del fine settimana, è il modo più vivace di visitare in notturna la città; in mezzo a tanta confusione c'è persino il tempo di incontrare Raffaele, sta preparando uno spettacolo teatrale, vi aggiorneremo su luoghi e tempi degli spettacoli!

 

Si è fatto tardi, che novità! I due vagabondi, accompagnati dalla terza ... dopo aver salutato la statua di Garibaldi, alla fine decidono di rientrare, il B&B offre un rifugio tranquillo, benchè centrale è lontano dai rumori della movida parmense... Buona notte, riposatevi, piloti, anche oggi tante miglia percorse, tante emozioni, tante amicizie nuove e antiche che vi hanno accompagnato nel viaggio, buona notte, io vi attendo qui, all'Hotel Toschi....

 

< indietro >

 

< home >

 

 

 

 

Aggiungi commento

Lingua

Italian English French German Spanish

Chi è online

Abbiamo 16 visitatori e nessun utente online

Contatore visite

3795645
Oggi
Ieri
Totale
280
656
3795645

Immagine casuale

100_5700r.jpg

Copyright © 2018 www.ioelamia500.it.

All Rights Reserved.

Accedi

Privacy Policy Cookie Policy