Io e la mia 500

...e il mondo di Pas

Attenzione
  • EU e-Privacy Directive

    Questo sito utilizza Cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Premendo il tasto "Accetto", acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu' clicca su "Approfondisci"

    Approfondisci

    Tu hai rifiutato l'utilizzo dei Cookie. Puoi ripensarci.

5^ tappa 2 giugno 2011 Parma - San Marino

 

GIOVEDI  2 GIUGNO 

 

E' festa... festa della Repubblica!

Parma si sveglia a stento, dopo la movida di ieri sera... una leggera foschia ci accompagna nella passeggiata mattutina, i primi turisti, anche gruppi di scolaresche, iniziano a popolare le vie ... ieri sera abbiamo imparato che qui si chiamano "borghi", mentre le vie più grandi si chiamano "strade"...

 

 

Il Parco della Pace (la piccola 500 è stata qui durante il "Giro delle Tre Capitali" a marzo), la Cattedrale, il Battistero, il Teatro Regio, in un silenzio quasi innaturale i miei piloti visitano questa bella città, ricordando anche qualche accesso non autorizzato... poi tornano da me, per iniziare la nuova tappa.

 

 

Io stanotte ho avuto qualche problema di ... incontinenza ... ieri sera devo aver esagerato con la velocità ed ho trasudato qualche goccia d'olio... Niente di grave, i piloti ormai sanno ciò che devono fare, un piccolo rabbocco ed eccomi pronta al nuovo sforzo, oggi sarà una tappa di pianura, tranne all'arrivo, dove scaleremo le asperità del Monte Titano!

 

Da Parma a Modena, via Reggio Emilia, la strada, consolare Emilia, è un lungo nastro piatto, non vi sono troppe sollecitazioni nè tentazioni particolari, il traffico è perdipiù scarso per via della giornata festiva.. Abbiamo però modo di ammirare una campagna rigogliosa ai lati della strada, paesini e cittadine abbastanza simili tra loro, segno di un'economia comunque vivace, aziende agricole e nuclei industriali si rincorrono alternandosi ai campi di grano quasi maturo..

 

A Modena vorremmo incontrare l'amico Idris, referente del 500 Club, ci attende in centro, dove ci sarà una manifestazione particolare per la giornata di festa ... infatti riusciamo a veder sfilare parte dei 1.800 metri di bandiera tricolore che, scortata da fanfare e bande musicali, attraversa la città! Assisto entusiasta a questo evento, sono contenta di essere arrivata in tempo!

 

 

Ci rechiamo poi nelle vicinanze del Museo Ferrari, ma è in ristrutturazione, per ora non sarà possibile visitarlo, così cambiamo subito rotta, in questa terra-tempio di motori come non fare un salto ad Imola?

 

 

Riprendiamo la via Emilia, il crocevia del nostro viaggio è Bologna, come all'andata la attraverseremo per raggiungere un altro quadrante di Italia! La via è sempre dritta e piatta ma... lo sguardo dei piloti finisce su una stradina laterale, cosa avranno adocchiato?

Non ci posso credere, ancora ciliegie!!! Stavolta, però, niente marachelle, le ciliegie sono in bella mostra, si, ma su bel banchetto pronte alla vendita! Prima, però, un bell'assaggio, il cortesissimo proprietario, dopo avermi fatto i complimenti per ... il bell'aspetto e l'avventura affrontata, spiega le diverse qualità in vendita, in particolare, come resistere alle ciliegie di Vignola? Sono li, tutte nere, tonde, succose... viene voglia anche a me di mangiarle, i due vagabondi non resistono e ringraziano, poi due cestini finiscono dietro il sedile... prevedo un percorso alla Pollicino...

 

 

Il nostro amico, tra una ciliegia e l'altra, ci racconta anche i suoi incontri, lungo questa strada quante persone e quante auto... Stamattina una coppia di coniugi si è fermata, sul loro camper una scritta:

 

"Siamo troppo vecchi per lavorare,
troppo giovani per morire ...
Abbiamo l'età giusta per viaggiare!!"

 

Stupendo!! Questo è lo spirito giusto, da condividere in pieno, è la buona ricetta per vivere bene e continuare a vagabondare!

 

 

L'antipasto di frutta in realtà è solo un anticipo, l'apice dell'appetito arriva alle porte di Bologna, ma questi due avranno un sesto senso per i ristoranti? Sosta alla "Antica Trattoria dei fratelli Ballarini" , culatello e ravioli con robiola e pomodoro, non ho parole, suggerisco solo di aprire una pagina sul sito per le ricette...

 

Adesso c'è anche il sole, mentre ci avviciniamo ad Imola il traffico si fa più intenso, per via di qualche semaforo di troppo su questa strada altrimenti deserta... soffro un pò a camminare così a singhiozzo, mi annoio, io amo correre in libertà... Finalmente eccoci ad Imola, prima del circuito ammiriamo le mura esterne al Castello, tanta gente in bicicletta si gode la festa! Il circuito è aperto al pubblico, a piedi o in bicicletta si può percorrere la pista, io mi accontento di curiosare dall'esterno, anche da qui posso ammirare la pista e... commuovermi un pò alla vista di una gigantografia di Ayrton Senna ... il ricordo di quel tragico primo maggio è ancora molto vivo! Oggi qui niente rombo di motori, solo risate di bambini!

 

 

Anche per noi il viaggio continua... La mèta di San Marino non è lontana, ma bisogna prima "divorare" qualche miglia ancora!! Ci avviciniamo a Cesena, la campagna coltivata a grano e cereali lascia il posto ai frutteti ordinati e selezionati, mentre in lontananza iniziamo a riconoscere i profili dei rilievi marchigiani..

 

Telefonata in arrivo, rispondi, Pas! Sono Sara e Marzia, insieme a papà Cristian e mamma Barbara ci attendono a San Marino, sono già lì! Aumento l'andatura, ho voglia di arrivare presto!

Transitiamo per Sant'Arcangelo di Romagna, poi eccoci a Verucchio, al confine con San Marino! Inizia la scalata, la pendenza ed i tornanti sono molto impegnativi, li affronto col mio solito cipiglio sportivo, Anna si diverte, ma è anche attenta ad ascoltare i miei battiti regolari!!

Pas sovrintende, non lesina consigli, l'equipaggio ormai è collaudato e sincronizzato, siamo un vero team corse!  Sono le 19,30 e, come d'accordo con la Polizia locale, che gentilmente ci ha concesso il permesso di accesso, varco le Mura del centro storico e... sola soletta, cercando di non disturbare la quiete dei vicoli, ma orgogliosa come non mai, salgo fin sulla Piazza e da lì mi godo un panorama stupendo! Il sole sta tramontando, i colori sono intensi, i turisti ancora in transito hanno occhi solo per me!

 

 

Ecco in fondo alla strada un'allegra compagnia! Sono arrivate le bambine, mi fanno festa, ho voglia di conoscere il camper con cui sono arrivate fino qua! Lo raggiungiamo al parcheggio, Anna e Pas, stanotte posso dormire qui accanto? Non avrò paura, ci sarà lui a proteggermi! Ok, si può fare, noi ce ne stiamo qui a conoscerci ed a raccontarci i chilometri trascorsi, mentre loro prepareranno una bella cenetta per tutti!

 

Qui fuori si sta bene, l'aria è piacevolmente fresca, una luna limpida illumina il Monte Titano, la Repubblica va a dormire... Una grande tranquillità ci avvolge, spegnete i fanali, ce ne andiamo a riposare, domattina sveglia presto!!!

 

 

< indietro >

 

< home >

 

 

 

 

 

Aggiungi commento

Lingua

Italian English French German Spanish

Chi è online

Abbiamo 8 visitatori e nessun utente online

Contatore visite

3759487
Oggi
Ieri
Totale
220
422
3759487

Immagine casuale

certificato di nascita.jpg

Copyright © 2018 www.ioelamia500.it.

All Rights Reserved.

Accedi

Privacy Policy Cookie Policy