Io e la mia 500

...e il mondo di Pas

Attenzione
  • EU e-Privacy Directive

    Questo sito utilizza Cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Premendo il tasto "Accetto", acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu' clicca su "Approfondisci"

    Approfondisci

    Tu hai rifiutato l'utilizzo dei Cookie. Puoi ripensarci.

il made in Italy

MALTA DI GERIS di Maria Pierno - Bari 
 
.... Maria << sto sperimentando un materiale che mi aiuterà a realizzare la mia arte. E’ una malta creata da me con sostanze naturali, si riesce a modellare facilmente ed, in particolare, non ha bisogno di forno per la sua essiccazione >>.
....Maria mi ha raccontato della sua malta....c’è riuscita!!! Le ha dato anche il nome, “MALTA DI GERIS”, ha anche registrato il marchio. Inoltre, insieme a Marcello, che è architetto, ha realizzato un catalogo dove è contenuta parte delle loro opere.

( http://issuu.com/maltadigeris/docs/malta_geris ).                                     ( continua, clicca qui )

 

     Maria Pierno, maestro d’arte.

Formatasi all’Istituto Statale d’Arte di Bari, si diploma prediligendo l’ambito pittorico e l’uso di tecniche miste (legno, metalli, tessuti, carta…) in campo artistico. Negli anni, si dedica alla realizzazione di laboratori di pittura e scultura finalizzati ad avvicinare e sensibilizzare bambini ed adolescenti al mondo dell’arte e ad attrarli verso il gusto del “bello” in tutte le sue manifestazioni. Trae ispirazione dalla natura e dai suoi universali canoni di bellezza; ama sperimentare nuove tecniche e nuovi materiali e reinventare oggetti attribuendo ad essi nuove destinazioni d’uso, nuovi significati, nuove identità. Da qualche anno collabora con Marcello Retinò con cui condivide la stessa passione artistica e la stessa tensione verso la sperimentazione e la ricerca. Le realizzazioni in malta di geris qui esposte sono il frutto di questa stretta collaborazione professionale e risentono fortemente di questa particolare contaminazione tra arte e architettura.  

   Marcello Retinò, architetto, designer.

Nasce a Bari, ma si considera napoletano d’adozione. Napoli è la città non solo in cui si forma e in cui inizia a muovere i primi passi professionali, ma è anche la città che influenza decisamente il suo approccio all’architettura: attenzione agli aspetti artistici e alla cultura del progetto. Progettare per lui vuol dire “dare concretezza alle idee”, sia quando realizza complementi d’arredo sia quando interviene sulla ridefinizione degli ambienti. Gli piace immaginare e realizzare forme, assemblando, in maniera originale, materiali tradizionali, riscoprendo l'artigianalità del fare e l'unicità degli oggetti prodotti. Collabora da qualche anno con Maria Pierno e condivide con lei l’idea di creare oggetti che trasmettano emozioni e significati: oggetti d'uso, ma anche belli da guardare.

 

 

 

 

 

 

 

 

Aggiungi commento

Lingua

Italian English French German Spanish

Chi è online

Abbiamo 24 visitatori e nessun utente online

Contatore visite

3119296
Oggi
Ieri
Totale
524
820
3119296

Immagine casuale

come ero.jpg